L'ultimo doblone (ebreo) e fine dell'ipocrisia


Moneta di coccio

Non volevo più tornare sul discorso affrontato con l'articolo sull'ultimo doblone ebreo... (vedi: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2012/01/economia-peacelink-lotta-allultimo.html)  ma stanotte ho fatto un sogno premonitore ed inoltre stamattina ho ricevuto ulteriori commenti sul discorso della presenza ebrea nell'economia mondiale e sulla crisi pilotata per interessi speculativi. E su questo tema forse sarebbe opportuno fare un piccolo passo indietro, al 2008, anno in cui la crisi è iniziata, con i pareri interessati delle agenzie di rating .... per il flash back consiglio la lettura dell'illuminante articolo di Ida Magli "che ha deciso di vivere gli ultimi anni della sua vita con dignità..": http://www.italianiliberi.it/Edito08/progettoebraico.html.

Di seguito riporto alcuni interventi e commenti ricevuti oggi (senza specificare che giorno è)....

Pecunia non olet – Scrive Camillo Coppola: “Congratulazioni, quando ci vuole, ci vuole; troppi professori professano dal governo in giù. I fatti oggettivi sono quelli che sono, sarà ben difficile confutare che così non è.
Incominciando dal Monti che ha dei pregressi di collaborazioni e consulenze a dir poco contrastanti, non si può essere servo di due padroni! Sugli capitali "scudati" egli nicchia adducendo fumosamente a Bruxelles; sulle assicurazioni RCA, battuti tutti i records Europei, con una legge obbligatoria "monca" nella quale sguazzano, lui silente; sulle banche che riceveranno un mare di miliardi di euro al tasso 1% per 3 anni dalla BCE senza che si sappia se e con quali vincoli di giro,non è di sua competenza. Eppure solo questi tre fattori possiedono un potenziale enorme!
Vi esento dallo scrivere della "nuova" INPS, del ICI del Vaticano, del programma di riarmamento aggressivo, della legge truffa dello 8x1000, e così via, e tutto il rimanente che non cito. Altro che Cortina e Portofino, qui volano stracci!
Sembrerebbe un fuori tema, solo Italiota, ma per me è tutto legato ad un filo nero che richiama l'articolo in questione con impronta internazionale. Ora che non siamo più moneta sovrana non si sa a che titolo ci sia chi siede sul quel trono.
Insomma spiace doverlo ricordare a CAROTENUTO, ma mi sento quel 99%, con diritto di di fare le pulci al quel dominus che è 1%.....
P.S.: siccome prevale in quel 1% il ceppo ebraico questa è una constatazione, senza fare il distinguo tra sionismo ed ebraismo, pecunia non olet, ma il lezzo di provenienza è forte. D'appresso uno articolo controverso del prof.Gennaro CAROTENUTO:
http://www.gennarocarotenuto.it/1847-la-trappola-dei-sionisti/

Federal Reserve Bank – Scrive Fabrizio Belloni: “Ma perché dobbiamo aver paura delle parole? Una sola considerazione, in estrema sintesi, per non annoiare il lettore: la Federal Reserve, la privata banca centrale yankee, cioè della (ancora per poco) banca centrale della maggior potenza economica del mondo, è di proprietà di dieci banche private. Dieci banche di cui nove sono banche ebree, e l'ultima (la Chease Manhattam Bank) è la banca della CIA.  Di cosa parliamo?"

Echelon - Scrive Vincenzo Mannello: "Paolo, sarai già finito nelle liste (non tanto segrete degli "antisemiti"! E, forse, pure Caterina. Non serve essere aperti al dialogo e disponibili a discutere con tutti come entrambi dimostrate di essere.  Echelon è da tempo mutato pure in replicanti umani (si fa per dire) messi lì ad intercettare la parola "ebreo" in primis. Associandola alla successiva che possa assumere il significato di "anti". I replicanti, invero numerosi, una volta individuato il mostro, hanno il privilegio di additarlo come associato alla cospirazione (mica siamo solo noi i depositari del termine) antisionista di chiara ispirazione nazista. Così possono acquisire titoli, patenti e privilegi che derivano dall'essere politicamente corretti. Peccato non si rendano conto di essere al servizio di un "grande fratello" tanto forte e potente da doversi servire pure dell'idiozia! Ma dato che, tra presunti e reali, gli antisionisti siamo più di mezzo mondo (esagero pure io)... consiglio vivamente di fregarsene altamente..."


Mia rispostina cumulativa: Bene! Sono lieto che esistano ancora persone in Italia che non hanno subito il lavaggio del cervello e che sappiano vedere le cose per come sono realmente..
Paolo D'Arpini

Nessun commento:

Posta un commento